Read Passo dopo passo by Carla Fracci Online

passo-dopo-passo

Giselle, Giulietta, Cenerentola, Medea, Swanilda, Francesca da Rimini... sono più di duecento i personaggi interpretati da Carla Fracci, più di duecento i ruoli, le interpretazioni, le storie portate in scena con varietà estrema e sentimento esasperato, perché "il balletto ha un linguaggio più penetrante di quello teatrale, forse è proprio l'assenza della parola a renderloGiselle, Giulietta, Cenerentola, Medea, Swanilda, Francesca da Rimini... sono più di duecento i personaggi interpretati da Carla Fracci, più di duecento i ruoli, le interpretazioni, le storie portate in scena con varietà estrema e sentimento esasperato, perché "il balletto ha un linguaggio più penetrante di quello teatrale, forse è proprio l'assenza della parola a renderlo tale".In un'autobiografia intima, Carla Fracci racconta l'infanzia trascorsa nella campagna lombarda e l'ingresso alla Scuola di ballo del Teatro alla Scala, il Passo d'Addio delle allieve licenziande e i trionfi con l'American Ballet Theatre e sui palcoscenici più importanti del mondo: Los Angeles, Mosca, L'Avana, Tokyo, Londra...Figlia di Luigi, tranviere, e Santina, operaia, lontana parente di Giuseppe Verdi grazie alla prima moglie del nonno, Carla confessa l'amore per la famiglia e l'onestà, per la danza, che ha voluto portare fino ai centri più piccoli, per la musica e l'armonia, "ciò che mi porta l'ispirazione, ancor più dell'ambiente".Acclamata dai più autorevoli critici di balletto e applaudita con calore da pubblici di ogni levatura, Carla Fracci è stata partner artistica dei più gloriosi danzatori del mondo: Erik Bruhn, Rudolf Nureyev, Mikhail Baryshnikov, Mario Pistoni e Paolo Bortoluzzi. E poi Margot Fonteyn, Gelsey Kirkland, Alicia Markova. Ha lavorato con coreografi come John Cranko, Maurice Béjart e Antony Tudor e la sua vita è sempre stata circondata da poeti, su tutti Eugenio Montale che le dedicò la lirica: La danzatrice stanca."È grazie a maestri tali se oggi, a più di settant'anni, non mi sento affatto stanca" dice Carla, e aggiunge che le rimane un solo grande desiderio: "che in Italia nasca una Compagnia nazionale di balletto, una Compagnia che possa girare il mondo con le nostre eccellenze senza alcun timore di dare possibilità importanti soprattutto ai giovani, che non devono sentirsi costretti a espatriare"....

Title : Passo dopo passo
Author :
Rating :
ISBN : 9788804632313
Format Type : Hardcover
Number of Pages : 216 Pages
Status : Available For Download
Last checked : 21 Minutes ago!

Passo dopo passo Reviews

  • Roberta
    2019-01-19 02:44

    Interessante autobiografia della Fracci, con contorno di qualche decennio di storia italiana.Ne esce fuori, per chi come me non la conosce e non è appassionato di danza, il ritratto di una lavoratrice molto professionale, prima ancora che dotata. Tuttavia si sente un po' il punto di vista della persona con una vita elitaria, non perché snob, ma perché è entrata nel mondo del balletto da bambina. Questo vuol dire che ha avuto esperienze e relazioni diverse dalla maggior parte delle sue coetanee, ma che non si è dimenticata dell'ùItalia di provincia da dove proveniva e dove si è impegnata ad organizzare spettacoli per educare sulla danza classica. Forse è per questo che è stata così amata: purtroppo io la conosco solo come nome che compare ogni tanto nella cronaca, non per la sua carriera.